Elena Santarelli: "Mio figlio ha un tumore"

Regolare Commento Stampare

Poco prima di Natale la nota showgirl aveva pubblicamente parlato della malattia che ha colpito il suo primogenito, Giacomo. La bellissima bionda, moglie dell'ex calciatore Bernardo Corradi, è tornata però (sempre sui social) a parlare di Giacomo. Mio figlio non si lamenta mai e se qualche volta l'ha fatto ne aveva tutte la ragioni, io avrei fatto di peggio, affrontare le cure, i tubicini, le limitazioni nella vita quotidiana, a volte i valori bassi, al perdita dei capelli... "Insomma, cose che sarebbero pesanti per noi e invece questi piccolini entrano ed escono dall'ospedale come se nulla fosse".

Il messaggio della Santarelli, esplicativo della vera natura della malattia del figlio Giacomo - da molti chiamato amabilmente Jack -, arriva dopo un post della showgirl in cui sollecita i follower a sostenere l'associazione Heal.Heal Onlus, che in questi giorni regala uova di Pasqua in cambio di una donazione per sostenere la ricerca. Conosce la verità per quanto un bimbo possa sapere e sentire e capire.

Elena Santarelli rivela la malattia del figlio Jack
Elena Santarelli: «Mio figlio Giacomo ha un tumore, ma affronta le cure senza lamentarsi mai»

La nostra battaglia continua e procede con la massima positività, Giacomo e ' forte e solare come sempre, più forte di me e mio marito, la sua forza e' la nostra forza!fra poche settimane sarà Pasqua, l'uovo che vedete in foto e' dell'associazione Heal.Heal Onlus è fondata da famiglie di bambini colpiti da tumori cerebrali e da medici, infermieri e biologi che quotidianamente operano a favore della cura e della ricerca nell'ambito della neuro-oncologia pediatrica.

Ma non è finita qui, infatti sono tante le persone che cercano conforto, raccontando sui profili social della showgirl le patologie dei propri figli, Ad una mamma che svela di avere una bimba di appena 11 mesi affetta di leucemia, la Santarelli risponde che la piccola essendo così piccola non può parlare, mentre il suo Jack, che è molto più grande, lo fa e quindi per loro forse è più facile. I tumori infantili del sistema nervoso centrale sono rari ma rappresentano una delle cause di mortalità infantile e invalidità permanente. È la risposta della Santarelli a una donna che le ha scritto di avere un figlio di tre anni malato di leucemia. Qualche tempo fa anche l'amica Alessia Marcuzzi ha fatto visita a Giacomo e ha giocato con alcuni bambini del reparto oncologico.