Champions in tv: Juve da record

Regolare Commento Stampare

Nell'urna del sorteggio dei quarti di finale di Champions, che andrà in scena venerdì 16 marzo, dunque Allegri vorrebbe evitare il Barcellona (a patto che si qualifichi superando il Chelsea di Conte). Qui si vedono i limiti della squadra di Allegri, che in Italia vengono nascosti dalla palese inferiorità degli avversari (tranne il Napoli), ma in Europa diventano evidenti: la Juventus fatica a tenere il pallone, non riesce a fare un possesso orientato alla fase offensiva, i passaggi sono spesso arretrati e danno così la possibilità agli inglesi di aggredire e andare in pressing. Una vera e propria "gufata" dunque per i catalani, che non hanno ancora staccato il pass per i quarti di finale: la squadra di Valverde infatti dopo aver pareggiato 1-1 in casa del Chelsea, dovrà giocare il match di ritorno al Camp Nou, la prossima settimana. Vincere a Wembley non era semplice, i ragazzi hanno saputo aspettare il momento giusto, rimanendo pazienti, e hanno colpito. Vincere a Wembley è un grande risultato. Io sono orgoglioso, abbiamo dominato la Juventus. Una partita tipica di questa Juve, magari non bellissima ma capace di autentiche fiammate devastanti come in occasione delle due reti di stasera. "Sono felice e deluso, perché alla fine la prestazione della squadra è stata ottima".

Ma la Juve di ieri sera ha battuto anche il Commissario Montalbano della sera prima su Raiuno (la replica dell'episodio "Un Covo di Vipere" è stata vista da una media di poco superiore ai 6 milioni di spettatori, pari al 24,8% di share) stabilendo anche il record stagionale di ascolti riguardanti l'evento sportivo più visto in tv. Cose più grandi di noi, insomma, figuriamoci di una partita. Abbiamo avuto la possibilità di segnare il secondo gol, e non l'abbiamo fatto: ci vuole un po' di fortuna, loro l'hanno avuta. Che in questi 15 giorni mi ha supportato. La Rai ha raccolto 9 milioni 82 mila spettatori (32.69%) in prime time, 3 milioni 879 mila spettatori (31.85%) in seconda serata, 4 milioni 3 mila spettatori (35.9%) nelle 24 ore.