Serie A: Fiorentina Benevento, in memoria di Astori

Regolare Commento Stampare

Firenze - E' stato un monologo, con la voce appena incrinata dal pianto, con il fiatone alle prime frasi, prendendo brevissime pause, con sempre maggiore sicurezza sicurezza tutte le volte che Stefano Pioli, in conferenza stampa - prima della partita della Fiorentina con il Benevento di domani alle 12,30 - ha ricordato Davide Astori. "Davide era speciale, era il loro punto di riferimento". Il pensiero di tutti, dai 22 in campo alle panchine, passando per i 30mila e passa cuori che palpiteranno sugli spalti non sarà rivolto all'aspetto tecnico. Per Francesca e Vittoria (compagna e filgia, ndr) non ho trovato parole che possano consolarle: "ma prometto che noi ci saremo sempre per loro". Era una persona e capitano speciale, trovava sempre il modo e il tempo giusti di dire le cose a me e ai compagni, era generoso, disponibile e altruista. Avrei voluto aver la forza e il coraggio di abbracciarli uno a uno sia mercoledì a Coverciano che giovedì in Santa Croce per consolarci e trovare insieme più forza per andare avanti. Sappiamo che cosa fare per onorare la memoria di Davide. Una partecipazione così commossa e piena di solidarietà è sicuramente merito di Davide, ma significa anche che, in un mondo a volte descritto diversamente, ci sono ancora principi e valori nobili. Tocca a noi seguire questo esempio e portarlo avanti La proprietà si è contraddistinta per sensibilità, signorilità e disponibilità. A me piace stimolare spesso la squadra dicendo di allenarsi e giocare come se fosse l'ultima volta che hanno la possibilità di farlo. Me lo son goduto per troppo poco tempo. Ci ha lasciato insegnamenti troppo importanti per non essere seguiti, per non portarli avanti. A davide non c'era il bisogno di dirlo. Quello della compattezza, dell'unione, della serietà, della serenità, della passione e dell'amore per la Viola. Adesso dobbiamo proteggere questo seme, custodirlo e fare in modo che possa germogliare, per un futuro migliore per tutti noi.

Come riporta il Corriere dello Sport - Stadio domani al Franchi saranno tutti presenti in nome di un solo capitano, Davide Astori.