Roma: buche e Maltempo mandano il traffico in tilt

Regolare Commento Stampare

Sono tantissime le pagine di Facebook sorte in questi giorni proprio per deridere la situazione, oltre ai numerosissimi meme che mostrano anche le foto di queste incredibili buche che mettono davvero in grande difficoltà gli automobilisti. Il personale stradale della Provincia, con l'ausilio di ditte esterne, sta operando senza sosta per cercare di contenere le situazioni di particolare pericolo per la circolazione, risultato comunque non sempre ottenibile, sia come detto per la vastità del fenomeno in continuo aumento, che per la specifica difficoltà tecnica, non essendo possibile operare in maniera diversa che da quella provvisoria, il cui risultato è però temporaneo.

Portato al comando del Gruppo pronto intervento traffico della polizia locale, l'uomo, 50enne italiano, residente in zona, è stato sottoposto ad arresto domiciliare, in attesa del processo con rito direttissimo che si svolgerà domani mattina. Questo è il nome che Margherita Gatta, assessore ai Lavori pubblici, ha dato al programma di interventi volto a tappare le innumerevoli buche createsi a Roma negli ultimi giorni.

Non sono mancati quest'oggi rallentamenti ed incidenti causati dal maltempo e dalle cattive condizioni del manto stradale.

Buche a Roma, procura apre inchiesta sulle strade. Secondo l'associazione dei consumatori "almeno 1 veicolo su 10 circolante a Roma ha subito danni da buche stradali". Alcune vie, già fortemente usurate sono ora quasi impraticabili con le auto. "Abbiamo istituito - afferma il presidente Carlo Rienzi - una task force di avvocati, medici, ingegneri e fisioterapisti che avrà il compito di fornire assistenza a 360 gradi ai cittadini danneggiati da buche e voragini". A questo punto bisogna sperare che il "piano Marshall" abbia gli effetti positivi dell'originale.

"Non è certo un intervento risolutore per tutti i problemi che ci sonosui nostri 440 chilometri di strade - spiega l'assessore Marco Colazza - ma di una prima sistemazione dopo le forti piogge e la neve che hanno peggiorato una situazione già grave frutto di vecchi lavori fatti male".