Lanuvio. Nel lago di Nemi trovata la trans Ximena Garcia

Regolare Commento Stampare

Corpo senza vita ripescato nel lago di Nemi, nella zona dei Castelli vicino Roma: si tratta della trans Ximena Garcia, 32 anni, argentina, sposata con un meccanico di Lanuvio e scomparsa il 22 gennaio scorso. Sul posto i Carabinieri della Stazione di Nemi e della sezione rilievi del Gruppo Frascati, oltre ai carabinieri di Lanuvio che stavano già indagando sul caso. La segnalazione è giunta da un pescatore che ha ritrovato il corpo quasi a riva. Potrebbe trattarsi di Ximena Garcia, una transessuale argentina scomparsa alla fine di gennaio.

Il volto è irriconoscibile per la lunga permanenza in acqua ma nei vestiti sarebbe stata trovato un cellulare con una sim intestata a lei e sulla schiena si intravede un tatuaggio simile a quello che aveva. Da una prima analisi non sono stati riscontrati segni di violenza.

Un cadavere di donna nel lago di Nemi: forse è Ximena Garcia,la transessuale argentina scomparsa
Nemi (Roma). Trovato cadavere nel lago. Potrebbe essere Ximena Garcia, scomparsa a gennaio

Il magistrato di turno, Giuseppe Travaglini, arrivato a Nemi insieme al medico legale, ha disposto l'autopsia sul cadavere presso il Policlinico di Tor Vergata per scoprire con più precisione le cause del decesso. Per avere la certezza dell'identità bisognerà attendere gli esiti dell'autopsia.