Elezioni, Exit Poll Rai: trionfo M5S e Lega, crolla il PD

Regolare Commento Stampare

La prima notizia è il gran risultato del Movimento 5 Stelle, che secondo le proiezioni ha ottenuto il 32 per cento su base nazionale. Come Di Maio, Salvini rivendicherà per se l'incarico, come da patti con Berlusconi e forte della maggioranza dei voti e dei seggi alla coalizione di centrodestra.

Questi i dati dell'affluenza alle 23 divisi per ogni capoluogo di regione, forniti dal ministero dell'Interno: Aosta 71,01%, Torino 73,22%, Milano 73,27%, Bolzano 74,28%, Trento 78,86%, Trieste 69,97%, Venezia 73,76%, Genova 70,74%, Bologna 75,87%, Firenze 78,19%, Ancona 75,36%, Perugia 78,53%, Roma 71,62% (non definitivo), L'Aquila 76,47%, Campobasso 73,16%, Napoli 60,51%, Bari non disponibile, Catanzaro 63,73%, Potenza 75,14%, Palermo 60,42%, Cagliari 68,14%. Subito dopo il voto il Capo dello Stato è uscito dalla sezione elettorale dimenticando di ritirare il documento d'identità che il presidente di seggio ha subito provveduto a consegnare agli uomini della scorta.

Regionali Lazio, affluenza alle 23 sotto il 70%. Ma l'affluenza, superiore al 70 per cento, quasi al 72, potrebbe modificare il risultato della prima ora. Tutti i protagonisti della politica al momento si sono rifiutati di sedersi al tavolo per stringere alleanze di scopo: l'unico che aveva dato la disponibilità è Pietro Grasso che però, arrivato quarto nel suo collegio, rischia di non entrare neanche in Parlamento. A Russi affluenza finale all'80,43%. La sua Lega ha quadruplicato i voti dal 2013.

Complessivamente in Emilia-Romagna il dato sembra attestarsi sul 78%.

Secondo l'intention poll realizzato da Tecné per Mediaset, al proporzionale per la Camera l'M5S è il primo partito al 29-33%. Con due corollari: un tracollo del Pd e il sorpasso della Lega su Forza Italia, con un vantaggio del 4%-5%. Si tratta di exit poll sul Senato della Repubblica. Alle 19 la percentuale dell'affluenza si era attestata al 58,42. La percentuale più alta dei votanti in provincia di Ravenna è stata a Russi, con il 27,74%. Liberi e Uguali è tra il 3 e il 5%.

Candidati alla Camera nel collegio uninominale (Forlì-Faenza)Il collegio uninominale Forlì-Faenza per la Camera, fonte: AGI.

Ciascuna scheda - in un rettangolo - ha il nome e il cognome del candidato nel collegio uninominale.

Nonostante innumerevoli disagi tra interminabili code, ritardi nell'apertura dei seggi e schede elettorali stampate male, anche questa giornata elettorale, per il rinnovo di Camera e Senato è giunta a conclusione.