Alcatel al MWC 2018, smartphone per tutte le tasche

Regolare Commento Stampare

Sui modelli della serie 3 e 5 è disponibile anche lo sblocco tramite impronta digitale, con un sensore programmabile che permette di assegnare a ciascuna impronta il lancio di un'app specifica. L'assetto fotografico è un altro dei punti di forza del dispositivo: dual camera posteriore (16 + 13 MP) e snapper selfie da 8 MP.

Il marchio controllato da TCL ha presentato al Mobile World Congress sei nuovi dispositivi suddivisi in tre serie: 1, 3 e 5.

La scansione del volto non è comunque la sola modalità biometrica per uscire dal blocca-schermo; in alternativa, è sempre possibile utilizzare il più classico lettore di impronte digitali, situato sul lato B del telefono.

Il modello più prestante della serie presentata da Alcatel.

Questo dispositivo presenterà addirittura un display in 2k.

A differenza dei modelli della Serie 3 e 5, equipaggiati con Android Nougat, il sistema operativo è in questo caso Android Oreo nella sua versione "light" (Android Go), per evidenti ragioni di compatibilità.

Per quanto riguarda invece le caratteristiche tecniche, abbastanza modeste come annunciato, il nuovo Alcatel 1T vanta uno schermo che nella versione da 7 pollici dispone di una risoluzione di 1024 x 600 pixel, risoluzione che sale nel taglio con display (IPS) da 10 pollici a 1280 x 800 pixel. Presente anche il flash led.

Il più pregiato è il nuovo Alcatel 5, dispositivo con display FullView 18:9 da 5,7 pollici che si caratterizza per l'assenza di bordi laterali, scocca con effetto spazzolato metallizzato, processore Octa-core e batteria da 3.000 mAh con sistema di ricarica rapida. "Presente anche in tale modello una doppia fotocamera posteriore, mente il 3C integra display da 6" ma con risoluzione HD+, per questo modello non è stato confermato l'arrivo in Italia. Nello stesso mese arriveranno anche i device della serie 1: 1X avrà un prezzo di partenza di 99€ mentre 1C partirà da 89,99€. La dotazione hardware comprende un processore quad core MediaTek MT8321A/D, 1 GB di RAM, 8 GB di storage, slot microSD, fotocamere da 2 megapixel e VGA, chip WiFi 802.11b/g/n, Bluetooth 4.2 e GPS (modello 8067), radio FM, porta micro USB 2.0, jack audio da 3,5 millimetri e batteria da 2.580 mAh.

Alcatel 3, Alcatel 3X e Alcatel 3V saranno disponibili da aprile, ad un prezzo rispettivamente di 149,90 euro, 179,90 euro e 199,00 euro.

Si spiega così la decisione di Alcatel di rivedere tutta la sua gamma di smartphone: una famiglia di telefoni con prezzi decisamente popolari - si parte da 99,90 euro per arrivare a 229 euro - costruita intorno al nuovo form factor "hollywoodiano".

Nella parte posteriore troviamo una fotocamera da 8MP, (interpolata a 13MP) mentre nella parte anteriore abbiamo una fotocamera da 5MP, interpolata a 8MP. Alcatel 3X si differenzia invece per la presenza di uno schermo da 5,7 pollici, di una dual-camera posteriore con sensori da 13 MP e 5 MP, di 3GB di Ram, di Android Nougat.