Napoli: Krol e la voglia di festeggiare lo scudetto

Regolare Commento Stampare

Una festa che lui avrebbe voluto vivere da calciatore, ma il suo Napoli si fermo' al terzo posto nella stagione 1980-81: "Fummo un po' sfortunati - dice - facemmo un ottimo gruppo con Marchesi, eravamo molto uniti". E il giro tra le maglie storiche e le coppe gli fa fare un tuffo nella nostalgia: Krol si muove con calma tra le teche, ammirando i cimeli del Napoli dagli anni '30 a oggi, sorridendo e guardando le scarpe degli anni '50: "Come sono diverse da quelle di oggi - dice - e anche i palloni, si è passato da un chilo a 300 grammi". Quando arrivai a Napoli mi confrontai con un calcio diverso.

Queste le parole di Rudy Krol, ieri in visita al Mann, riportate da Il Corriere del Mezzogiorno: "Napoli è una grande città per il calcio, forse la migliore per la passione dopo Barcellona e Madrid". "E' molto forte ma è un po' un mistero".

"Spero che il Napoli possa vincere lo scudetto". Sarri sa bene come preparare questa gara.

Il Napoli dopo il ko contro il Lipsia deve subito ritrovare la scia vincente: domenica arriva la Spal e il San Paolo tornerà a riempirsi con oltre 40.000 spettatori.