Germania, contro l'inquinamento si pensa ai mezzi pubblici gratis

Regolare Commento Stampare

In una lettera inviata alla Commissione Europea, il governo tedesco ha descritto il piano sperimentale ideato a seguito degli scandali sui motori truccati che hanno coinvolto, ad esempio, Volkswagen e messo a punto nel tentativo di dare una risposta all'inquinamento dell'aria che sta via via peggiorando. Lo ha detto il portavoce dell'esecutivo Steffen Seibert, in conferenza stampa, a proposito della lettera inviata dal ministero del'Ambiente tedesco a Bruxelles, sulla possibile sperimentazione in 5 città dei mezzi pubblici gratuiti. Il progetto è contenuto nella missiva indirizzata al commissario Ue per l'ambiente Karmenu Vella dal ministro dell'ambiente, Barbara Hendricks, dal ministro del traffico e le infrastrutture, Christian Schmidt, e dal capo dell'ufficio di Cancelleria, Peter Altmaier. Ma l'idea di rendere gratuiti i mezzi pubblici nelle città europee per diminuire l'inquinamento è stata già avanzata in passato da altri paesi.

Le città sarebbero Bonn, Essen, Mannheim, Herrenberg e Reutlingen. Poiché da anni le soglie prescritte vengono superate, la Germania rischia una denuncia davanti alla Corte di giustizia europea. Per ora, soltanto un test, in cinque città della Germania. Lo afferma la senatrice Loredana De Petris, capolista di LeU nel Lazio. Ma, ha aggiunto, "spetta ai Comuni decidere se vogliono provare, avanzare una proposta di trasporto pubblico locale gratuito, e poi vedremo se e' fattibile". Oltre a offrire la possibilità di viaggiare con i mezzi del trasporto pubblico senza biglietto, in modo del tutto gratuito, si apprende che le altre proposte per ridurre l'inquinamento atmosferico includerebbero ulteriori restrizioni sulle emissioni provenienti dai veicoli più inquinanti come gli autobus e i taxi e un maggior supporto ai sistemi di car sharing.

Smog. Dopo l'incontro a Bruxelles lo scorso 30 gennaio, convocato dal commissario UE responsabile per l'ambiente Karmenu Vella, arriva la proposta dalla Germania per ridurre gli attualmente elevati livelli d'inquinamento dell'aria: rendere gratis i mezzi di trasporto pubblici. Così Angelo Bonelli, coordinatore dei Verdi e tra i promotori della Lista Insieme.

Le città coinvolte hanno però espresso qualche perplessità. "Da dove si prenderebbero i miliardi necessari?" "In campagna elettorale non si parla di ambiente, noi ne parliamo e la conseguenza è che siamo emarginati dal dibattito politico e informativo".