FBI, CIA e NSA contro smartphone Huawei: "Spiano gli utenti"

Regolare Commento Stampare

Un duro colpo per il gruppo cinese, malvisto dagli organi dell'intelligence Usa. Non è la prima volta che il governo degli Stati Uniti mostra preoccupazione per i prodotti commercializzati dal gruppo, per via di presunti legami di quest'ultimo con il governo cinese, e perché potrebbero addirittura essere progettati per permettere accessi non autorizzati e furti di dati da parte di terzi.

I responsabili di sei tra le maggiori agenzie d'intelligence degli Stati Uniti hanno rilasciato delle dichiarazioni secondo le quali, i cittadini americani non dovrebbero usare prodotti e servizi sviluppati dai giganti cinesi Huawei e ZTE. Lo scorso mese, Huawei aveva programmato il lancio del nuovo Mate 10 Pro negli USA attraverso AT&T, ma l'operatore si è tirato indietro all'ultimo, secondo molti per ragioni politiche. Questa volta però a dare voce alle proprie preoccupazioni sono intervenute contemporaneamente l'Fbi, la Cia, l'Nsa e altre tre agenzie di intelligence, che hanno esplicitamente raccomandato a istituzioni e cittadini di non utilizzare i gadget prodotti dalla società.

Durante un incontro con il Senato, il direttore dell'FBI Chris Wray ha spiegato che il governo era "molto preoccupato dai rischi del consentire ad ogni azienda o entità appartenente a governi stranieri con cui non condividiamo i valori di ottenere posizioni di potere nel nostro network comunicativo". "Huawei è consapevole di una serie di attività del governo degli Stati Uniti che sembrano destinate ad inibire il business della società sul mercato americano". "Tale posizione permette di esercitare pressione o controllo sulla nostra infrastruttura e offre la possibilità di condurre campagne di spionaggio non rilevabili". Huawei gode della fiducia di governi e clienti in 170 paesi in tutto il mondo e non pone rischi di cybersicurezza più elevati di qualsiasi altro fornitore di ITC, in quanto condividiamo catene di approvvigionamento e capacità produttive globali comuni.