Berlusconi, il centrodestra e la leadership misteriosa

Regolare Commento Stampare

Berlusconi taglia così corto a qualsiasi ipotesi di dare vita a un Esecutivo di larghe intese, anche solo per un obbiettivo di scopo, come a esempio la modifica della legge elettorale: "Tra alleati bisogna avere fiducia totale". Finge di non avere sentito l'invito fatto a chiare lettere ieri da Giorgia Meloni mentre era a Napoli (leggi qui Per Giorgia Meloni il premier deve essere Giorgia Meloni). "Garantisco che sarà il candidato ideale e avrà splendidi rapporti con tutti i Paesi europei e con il Partito popolare europeo". Il resto lo si è già capito. Anche stamani Matteo Salvini non ha perso l'occasione di smarcarsi non tanto dalle linee guida del programma, ma dall'altro grande nodo irrisolto della compagine: la questione della leadership.

D'altronde Berlusconi è sicuro che dall'Europa arrivi per lui la riabilitazione politica in modo da poter un minuto dopo dichiarare di essere pronto alla guida dell'esecutivo.

Intanto Antonio Tajani ripassa la palla al Cavaliere.

Roma - Silvio Berlusconi, leader di Forza, Italia ha parlato alla Confcommercio. Poi una frecciata senza nominarli ai presidenti di Senato e Camera, Pietro Grasso e Laura Boldrini: "Mi auguro che tutti i rappresentanti di vertice delle istituzioni guardino prima all'interesse della istituzione che presiedono rispettando la carica che ricoprono e non utilizzandolo per fare campagna elettorale". Va detto subito che il 56% degli elettori ha anche detto, "nessuno di questi" e che quindi dovremmo dire che un "mister X" sarebbe gradito dagli italiani, meglio di chiunque al momento. I messaggi che augurano la morte (o minacciano di uccidere) sono piu' di 15.000, quelli che contengono riferimenti alla violenza quasi 19.000.