Berlusconi: cosa c'è nel nuovo contratto firmato con gli italiani?

Regolare Commento Stampare

E l'ex premier annuisce. Devo prima avere il suo ok.

Giura di avere un nome pronto e che lo rivelerà al momento opportuno, sicuramente "prima delle elezioni e con l'autorizzazione dell'interessato".

Silvio Berlusconi torna alla stessa scrivania di 17 anni fa nello studio di 'Porta a Porta'.

"Questo è il mio impegno con i cittadini italiani": è con questa frase che il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, ha presentato a Porta a Porta il nuovo "contratto" sottoscritto con i cittadini a quella stessa scrivania dove 17 anni fa, nel 2001, siglò il primo.

Che il Cavaliere veda in Tajani l'uomo adatto a sedere sulla poltrona di palazzo Chigi non è un mistero, tant'è che a nessuno è sfuggito l'attivismo del numero uno dell'Europarlamento, a fianco proprio del Cavaliere in diverse iniziative elettorali quando non ne è Tajani stesso protagonista. Ho un obiettivo: "portare entro fine legislatura il tasso di disoccupazione sotto la media europea che oggi è 8,7 per cento". Io l'ho chiesto anche a Vespa ma lui ha detto che è vecchio. Per Berlusconi è impossibile fare intesa con "una sinistra che ha portato il Paese in questa grave situazione".

Dice poi Berlusconi a Vespa.

" Le parole, l'attenzione e l'impegno del Presidente Berlusconi sono la migliore assicurazione che il voto a Forza Italia il 4 marzo sarà un formidabile scudo a difesa di un pilastro fondamentale dell'economia ligure".

Riguardo all'inasprimento delle pene per chi evade, afferma che "non lo abbiamo messo nel programma ma credo che sia un cosa naturale per combattere l'evasione e l'elusione avendo la flat tax". "Noi troveremo il modo di chiudere i contenziosi con entrate convenienti allo Stato pensiamo che si possano portare a casa 10 miliardi di euro".