Totti non dimentica: "Con Spalletti non ci sarà mai un confronto"

Regolare Commento Stampare

Immancabile ladomanda sui rapporti con l'ex tecnico Luciano Spalletti: "ConSpalletti non c'è mai stato un confronto e mai ci sarà". Avrei preferito chiudere in altro modo.

Francesco Totti of Roma during the Serie A match between Benevento Calcio and AS Roma at Stadio Ciro Vigorito on September 20, 2017 in Benevento, Italy.

Dall'amore per la Roma all'unico rammarico che Totti ha per la sua carriera, il Pallone d'Oro: "E' una delle cose che mi è mancata personalmente. Per la Roma ho dato il 101%, perché ho messo la Roma davanti a tutto". Giocando con la Roma sapevo di avere meno possibilita' rispetto ad altri giocatori che giocavano con Real Madrid, Juventus, Milan. loro avevano piu' visibilita' in campo internazionale, anche perche' il Pallone d'Oro si vince conquistando la Champions o il Mondiale, oppure qualche altro trofeo importante. L'ex bandiera della Roma aggiunge: "Inquesto mercato pazzo costerei 200 milioni". Fossi stato in lui avreigestito il calciatore, e soprattutto la persona, in manieradiversa: mi sarei confrontato con lui, gli avrei parlato.Comunque sono riuscito a fare questo passaggio da calciatore adirigente della Roma, e l'ho fatto con lo spirito giusto: conl'armonia, con l'intelligenza di una persona grande. Peccato che la Roma abbia tutto tranne che una ingente liquidità a disposizione per il mercato, come si è chiaramente capire dal mercato di gennaio, in cui i capitolini furono costretti a cedere Emerson Palmieri (e quasi Dzeko), per fare un po' di cassa. "Sono cresciuto nel campo e nel campo morirò". E viceversa. Anche se ormai è passato molto tempo, Totti non dimentica quella parentesi della sua carriera. Stavolta i toni non sono accesi più di tanto ma la sostanza c'è tutta. "Io con la Roma ho vinto scudetto, Supercoppa Italiana e Coppa Italia, perciò non ero in grado di poter combattere con altri giocatori". Poi però non sono io a gestire i soldi, decide il presidente. Il presidente metterà un budget e in base a quel budget il club dovrà essere bravo a costruire una squadra.