Raiola prova a "scippare" Icardi a Wanda Nara: Maurito dice no

Regolare Commento Stampare

Raiola, secondo quanto riportato dai tabloid inglesi, si sarebbe visto sbattere in faccia il due di picche da Icardi dopo averne chiesto la procura.

L'Inter per arrivare al rinnovo del suo capitano Icardi proporrebbe un aumento di quasi 2 milioni di euro, rispetto all'attuale parte fissa dell'ingaggio, quindi da 4,7 a 6,5. Si narra di rapporti ormai guastati tra Icardi e le sue ali, Perisic e Candreva, per non parlare della delicata questione che coinvolge Maurito e Brozovic, dopo i misteriosi fatti della fine di gennaio: amicizie tolte sui social e criptici messaggi di addio, Wanda Nara che si trattiene in Argentina per alcuni giorni di troppo, Brozo che sta per essere improvvisamente ceduto al Siviglia poi no, Icardi che si infortuna, Wanda che torna però continua a postare foto sexy sui suoi profili, boh, bah, mah.

L'altra soluzione provata da Spalletti è il 4-3-1-2, con il ritorno in attacco di Mauro Icardi, assente contro Bologna e Crotone.

Sempre secondo La Repubblica in edicola oggi, ora si opta per la linea dura. L'obiettivo è la maledetta qualificazione alla Champions: con quella, anche l'autofinanziamento potrebbe essere più sostenibile.

Nella notte tra il 13 e il 14 febbraio, un gruppo di animalisti ha appreso manifesti ai cancelli di San Siro: nel mirino i vestiti indossati la sera di Inter-Crotone da Mauro Icardi e Wanda Nara. I nerazzurri si sono già portati avanti, assicurandosi il promettente Lautaro Martinez dal Racing di Avellaneda.