Diritti tv, il 54,5% di Mediapro passa ai cinesi di Orient Hontai

Regolare Commento Stampare

Nel 2016 Mediapro ha fatturato 1,536 miliardi di euro (+1,7%) con un utile di 162 milioni (+24,6%). Il vice presidente esecutivo di Sky, Riccardo Pugnalin, ha provato a fare chiarezza durante una recente intervista rilasciata ai microfoni de La Repubblica. "Entrambe le emittenti sono partner fantastici per la Premier League e hanno una comprovata esperienza nel rendere la nostra competizione disponibile ai fan di tutto il paese attraverso la loro programmazione innovativa e di alta qualità".

Questo ha spiegato inizialmente Pugnalin, che poi si è soffermato su Mediapro, e sulla diffida di Sky per bloccare un eventuale canale tematico: "Mi è parso di capire che la diffida sia servita a puntualizzare il vero e unico ruolo possibile da parte degli spagnoli, quello di mediatore di diritti".

Per tutti gli abbonati al Calcio di Mediaset Premium è in arrivo una terribile notizia che potrebbe condizionare definitivamente la scelta di mantenere attivo il proprio abbonamento alla pay TV.

In molti si aspettavano che quest'anno ci potesse essere la partecipazione pesante di un gigante di internet, ad esempio Netflix o Amazon, ma ad aggiudicarsi la fetta più grande delle partite del campionati inglese sono stati i due broadcaster che detenevano la maggioranza anche per i 3 anni precedenti. "Ci è stato chiesto di superare i limiti di sostenibilità e a quel punto abbiamo fatto, logicamente, un passo indietro". "Siamo sicuri che i nostri abbonati continueranno a vedere le partite della Serie A su Sky". L'idea è gli spagnoli potrebbero aver fatto il passo più lungo della gamba: "Mediapro dovrà presentare le adeguate garanzie finanziarie come da regolamento del bando stesso" e prepararsi per il "terzo bando", ovvero quando inizierà la vendita dei diritti.

"Si, Mediapro è un broker di diritti". Sui prezzi Sky sarebbe felice di applicare tariffe più basse.

Nessuna possibilità quindi secondo Pugnalin che Sky resti fuori dai giochi: "Perché mai Sky dovrà restare senza i diritti di Serie A?".

Alla fine i tifosi dove e come vedranno il campionato di Serie A dal prossimo anno?