Tempo di consuntivi per la Polizia Municipale che onora San Sebastiano patrono

Regolare Commento Stampare

Profonda e ricca di riflessioni è stata l'omelia dell'arcivescovo, per la terza volta a Barcellona Pozzo di Gotto, che, davanti a una basilica gremita di fedeli, ha ricordato la folla presente a marzo scorso ai funerali di don Angelo Tabarelli, per sottolineare come sarebbe opportuno avviare un processo di canonizzazione in onore del padre venturino, umile testimone di fede.

A Ciminna (PA) il santo viene festeggiato il 20 gennaio con la distribuzione delle arance, falò e il gioco della pignatta con l'ausilio di un asinello, e la domenica successiva con processione del simulacro di San Sebastiano per le vie del paese. Di questi testimoni c'è oggi più che mai bisogno, a causa anche del dilagare di un verbalismo invadente e di una cultura della rivendicazione che prevale su quella della misericordia per colpa della titolocrazia, che presta attenzione più all'apparenza degli individui che alla loro essenza.

Anche a Sorradile, dopo il falò acceso per Sant'Antonio, si ripeterà il rito per San Sebastiano. Il Comitato San Sebastiano avvisa, intanto, che il concerto dell'istituto comprensivo "Verga" e del liceo musicale "Gargallo", diretto dal maestro Danilo Pistone, in programma questa sera alle ore 20 nella chiesa di Santa Lucia alla Badia, è stato rinviato a sabato 27 gennaio. Una comunità che ha risposto in maniera forte al desiderio di far riaccendere gli animi, negli ultimi anni un po' spenti, di suggestive e antiche tradizioni popolari e religiose. In serata sono previsti i tradizionali fuochi d'artificio, che saranno eseguiti dalla ditta "Vito Costa" di Barcellona Pozzo di Gotto. Riportando alla luce anche l'alto valore religioso della manifestazione.