Reggio Calabria, corpo carbonizzato sotto un'autovettura ad Arghillà

Regolare Commento Stampare

A fare il macabro rinvenimento gli agenti della Polizia di Stato. La prima ipotesi al vaglio degli investigatori è che il cadavere sia del proprietario dell'autovettura. L'elevata temperatura scaturita dal rogo, poi, avrebbe liquefatto il vano della vettura, lasciando che i resti di quel corpo carbonizzato cadessero sull'asfalto, sotto la vettura, dove poi di fatto sono stati ritrovati.

Barresi, che risulta incensurato, è stato trovato carbonizzato sotto la sua vettura, una Peugeot, che è stata data alle fiamme con l'uomo ucciso e rinchiuso nel bagagliaio. Questa la dinamica omicidiaria ricostruita dagli inquirenti. La squadra mobile ha avviato le indagini per identificare con certezza l'identità della vittima e risalire a movente e autori del delitto.