Perego, torno in tv dopo un anno devastante

Regolare Commento Stampare

Dopo aver lavorato per mesi alla produzione e al confezionamento di Superbrain, alla fine Paola Perego è riuscita a rompere il ghiaccio con la registrazione della prima puntata.

"Non sono in cerca di rivincite" ha dichiarato la Perego all´agenzia AdnKronos, "semplicemente le cose sono tornate al loro posto dopo un bel po' di dolore e paura". "Sono una persona semplice, ho mantenuto intatti abitudini e valori", ha detto Paola Perego, aggiungendo di aver iniziato a lavorare all'età di sedici anni per guadagnarsi da vivere. La conduttrice ha ammesso di aver fatto degli errori, ha pagato pegno ed è andata sempre avanti. Il peggio è passato e Paola è pronta a tornare in pista e riconquistare il suo pubblico lo stesso che è rimasto orfano di lei da quel fatidico sabato pomeriggio, saprà dare nuova forza alla propria beniamina oppure no? Le porte che si chiudono definitivamente invece mi fanno paura, come il corpo che non risponde più. Ma provare paura non significa non sapere che sia naturale che sia così. Ed ancora, "Sono pronta ad affrontare tutto quello che la vita ha in serbo per me: confesso che un bambino fra le braccia lo vorrei". Il Lucio di cui parla è ovviamente Presta, suo compagno di vita.

"Io e Lucio saremmo dei nonni pazzeschi". Protagoniste del programma saranno persone con capacità mentali straordinarie che si sfideranno tra loro e si sottoporranno al giudizio del pubblico in studio e della giuria, composta da tre personaggi famosi, che cambierà in ogni puntata.

Paola Perego è ancora molto provata per quanto successe lo scorso anno a 'Parliamone Sabato', il programma della Rai che lei conduceva e che fu chiuso tra accuse di sessismo e razzismo. È normale che lo sia, ma ora che sto facendo le prove, che è arrivato il momento di andare in onda, la paura la metto da parte. L'idea di entrare in studio mi spaventa, penso al primo ingresso, ai primi cinque minuti. Quando ho registrato la prima puntata non avevo le farfalle ma le rane incazzate nello stomaco. "Sono elettrizzata, carica. Superbrain è un programma che mi piace e mi entusiasma condurlo". "E un'ottima artista, molto stimata, perché si dedica a tutto in modo molto intenso e personale".