Lite fra vicini: 18enne ucciso a colpi d'arma da fuoco a Crotone

Regolare Commento Stampare

Secondo quanto riportano le cronache locali, il fatto sarebbe avvenuto in via Ducarne, a una via parallela alla zona superiore del Castello di Carlo V, alle spalle della piazzetta; la vittima dell'omicidio sarebbe un ragazzo di 18 anni, Giuseppe Parretta, ucciso a colpi di pistola da un 56enne, S. G., già noto alle forze dell'ordine ed ex sorvegliato speciale. Stando ad alcune indiscrezioni, l'uomo si sarebbe consegnato di sua volontà ai poliziotti senza opporre alcuna resistenza. I dissapori tra le due famiglie duravano da tempo, ma oggi l'ennesimo litigio si è trasformato in delitto. Dalle parole si è passati ai fatti.

Il delitto è avvenuto nel centro storico della città al culmine di una lite. Parretta era il figlio di Katia Villirillo, la presidente dell'associazione "Libere donne" che da anni contrasta la violenza sulle donne. Secondo le prime testimonianze Gerace avrebbe preteso un chiarimento ed ha invitato il giovane a seguirlo in strada.

L'omicidio, come già detto, potrebbe essere stato il tragico epilogo di una lite addirittura datata, sulla cui origine sono ovviamente in corso accertamenti da parte della squadra mobile.