Maestro lo sgrida:genitori lo picchiano

Regolare Commento Stampare

Un rimprovero quindi, comune a molti altri, che avvengono quotidianamente tra i banchi di scuola ma che di fatto, non è assolutamente piaciuto ai genitori dello studente 12enne, che giunti nel cortile dell'Istituto Vittorini, hanno cominciato a picchiare con calci e pugni l'insegnante di 60 anni.

"Non lo conoscevano, hanno chiesto in giro chi fosse e poi lo hanno colpito", dicono alcuni testimoni che sottolineano come il professore non abbia reagito all'aggressione. Una violenza di tipo tribale che è stata perpetrata ieri mattina ai danni di un professore di una scuola media di Avola, in provincia di Siracusa, l'istituto Vittorini.

Una volta per l'appunto. perchè se ora un professore si permette di rimproverarti, non solo tu, ragazzino, ti arrabbi non accettando in nessun modo i consigli dell'educatore, ma chiami anche mamma e papà affinchè facciano giustizia per il "torto" subito. Tuttavia resta la pessima lezione di vita per i compagni di classe - dodicenni, davanti ai quali si è consumato uno degli spettacoli peggiori che dei genitori e la scuola potessero offrire - e per lo stesso figlio.

L'uomo è stato ricoverato con una prognosi di dieci giorni. Spiegazioni che però sono ancora tutte da verificare. La coppia è stata invece denunciata per lesioni e interruzione di pubblico servizio. Hanno potuto raccogliere le testimonianze solo degli altri insegnanti che hanno assistito alla brutale aggressione.