FCA investirà 1 miliardo di dollari in Michigan

Regolare Commento Stampare

FCA da record: è questo quel che l'andamento odierno a Piazza Affari indica, accendendo nuovamente i riflettori sul titolo.

Il gruppo si impegna investire 1 miliardo per la modernizzazione dell'impianto vicino Detroit per la accogliere la nuova generazione di Ram Heavy Duty, la cui produzione dal 2020 verrà trasferita dall'attuale sito produttivo di Saltillo, in Messico, all'impianto di Warren.

FCA ha spiegato che in parte le iniziative sono state rese possibili grazie all'approvazione della riforma fiscale Usa di Donald Trump.

La società ricordato che dal 2009 il totale degli investimenti effettuati negli States ha superato i 10 miliardi di dollari con oltre 25.000 assunzioni.

Il gruppo guidato da Sergio Marchionne ha però deciso di procedere con un'altra misura per approfittare della riforma fiscale e quindi del taglio dell'aliquota sulle imprese dal 35% al 21%.

L'amministratore delegato Sergio Marchionne ha dichiarato in un comunicato che "questi annunci riflettono il nostro impegno nei confronti della nostra presenza manifatturiera in usa e dei dipendenti dedicati che hanno contribuito al successo di Fca".

Inoltre, nel secondo trimestre del 2018 pagherà un bonus speciale da 2.000 dollari a circa 60.000 dipendenti americani (leadership senior esclusa).

"È giusto - prosegue - che i nostri dipendenti condividano i risparmi generati dalla riforma delle tasse" e che riconosciamo "apertamente il risultante miglioramento nel business degli Stati Uniti, investendo di conseguenza nella nostra impronta industriale", ha fatto sapere l'ad. Esattamente un anno fa, Fca aveva annunciato un investimento da un miliardo di dollari in Michigan e in Ohio per la produzione di tre nuovi modelli Jeep.