BMW Serie 2 Active Tourer e Gran Tourer, arriva il restyling

Regolare Commento Stampare

La prima Sports Activity Tourer (SAT) di Casa BMW si aggiorna.

Sono passati oramai tre anni dal debutto sul mercato della BMW Serie 2 nelle sue versioni Active Tourer e Gran Tourer. La BMW 225xe iPerformance Active Tourer ibrida plug-in conferma i 45 km di autonomia in modalità elettrica, una potenza complessiva di 224 CV ed un consumo dichiarato nel ciclo misto pari a 2,5-2,3 l/100 km. Nella zona inferiore si notano i nuovi fari antinebbia a completare il restyling del frontale.

Anche il posteriore cambia, così come la disposizione dei doppi terminali di scarico, di serie su tutta la gamma, soluzioni che accentuano notevolmente l'aggressività della vettura. Novità anche negli interni, con nuovo design della strumentazione e sedili rivisti, per un maggior comfort di seduta. "Fra gli altri dettagli, Bmw sottolinea l'introduzione di due nuove tinte carrozzeria - "Jucaro Beige" e "Sunset Orange" -, sei nuove linee di modello per i cerchi in lega multirazze da 17", 18" e 19" (in base alla singola versione), e un aggiornamento alle rifiniture abitacolo (24 combinazioni di materiali e disegni). Mentre i benzina hanno un circuito di raffreddamento sdoppiato.

Tre le tipologie di trasmissioni disponibili: il cambio manuale a 6 marce, l'automatico Steptronic a doppia frizione a 7 rapporti (che debutta di serie sulle versioni 220i) e l'automatico Steptronic a 8 marce (di serie sui modelli 225i xDrive e 220d). Ovviamente confermati i servizi online Bmw ConnectedDrive, che offrono informazioni sul traffico in tempo reale, condivisione di notifiche e dati tramite App e Microsoft Exchange, un hotspot WiFi per il collegamento fino a dieci device contemporaneamente e la ricarica ad induzione per smartphone. A richiesta, sarà disponibile il pacchetto "Driving Assistant Plus", comprendente il Cruise Control adattivo e il Traffic Jam Assistant.

Relativamente alla gamma diesel, i motori quattro cilindri adesso sfruttano la tecnologia BMW TwinPower Turbo, mentre da marzo saranno equipaggiati anche di un nuovo filtro anti particolato con additivo AdBlue ed ulteriori tecnologie di trattamento dei gas di scarico.