Scuola di polizia Tutti col mal di pancia

Regolare Commento Stampare

Cairo Montenotte - Sono migliorate le condizioni di molti dei cento agenti della scuola di polizia penitenziaria di Cairo, in Valbormida, che la notte scorsa hanno accusato i sintomi di un'intossicazione alimentare. Dato l'alto numero di malori, i medici del 118 hanno allestito un punto di primo intervento sul posto.

Alcuni allievi hanno iniziato ad avvertire nausea, vomito, tremore, formicolio agli arti. L'Igiene Pubblica di Asl 2 sta effettuando le verifiche del caso, per capire l'origine di quella che almeno a una prima ricognizione, sembra un'infezione dovuta ad intossicazione alimentare.

Agg. ore 11: E' salito a quasi 150 il numero di persone colpite da gastroenterite all'interno della scuola penitenziaria. Le loro condizioni, da quanto si apprende, stanno man mano migliorando. A questo episodio si aggiunge quello verificatosi nel carcere di Giudecca, a Venezia, dove un'infestazione di cimici ha costretto una neo agente al ricovero.

In Sardegna, spiega in una nota, "una decina di Baschi azzurri sono ancora accampati nel penitenziario di Bancali in attesa di una dignitosa sistemazione nella caserma del Corpo", parlando anche di "degrado e insalubrità che sdegna il sindacato".