Lombardia, Berlusconi "incorona" Fontana E Renzi spinge per allearsi con Grasso

Regolare Commento Stampare

Il Centrodestra ha un candidato per la Regione Lombardia: si tratta si Attilio Fontana.

Sono queste le parole che Silvio Berlusconi ha utilizzato nel corso della trasmissione radiofonica Radio Anch'io di questa mattina, sulla Rai, parlando del dopo Maroni.

Fontana ha 65 anni ed è avvocato. Si è avvicinato al partito più di trent'anni fa grazie a Umberto Bossi, ma la sua carriera politica è iniziata solamente nel 1995, quando si candidò a sindaco di Induno Olona, il paese vicino a Varese dove suo padre lavorava come medico condotto. "Non ho pretese o richieste da fare", ha aggiunto, ma "sono naturalmente a disposizione se dovesse servire".

Roberto Maroni non sarà il candidato alle prossime elezioni regionali della Lombardia del Centrodestra. Vinse col 57,8 per cento dei voti, e nel 2011 venne riconfermato al ballottaggio. Il Corriere della Sera ricorda comunque che qualche anno fa diceva di sé: "preferisco essere considerato un rozzo leghista, piuttosto che uno spocchioso intellettuale".

Maroni, inoltre, ha una causa pendente con la giustizia: è imputato a Milano, con il pm Eugenio Fusco che gli contesta i reati di turbata libertà della scelta del contraente e induzione indebita, che si sarebbero consumati durante il suo soggiorno al Pirellone. "Sono 23 le materie che possono essere trasferite e il mio obiettivo è quello di firmare l'accordo entro le elezioni, possibilmente entro fine gennaio, sia sulle competenze sia sulle risorse".

Per la Regione Lazio invece la candidatura di Maurizio Gasparri resta in stand by finché il nome di Sergio Pirozzi, sindaco di Amatrice appoggiato da Lega e Fdi, continuerà a stare in campo per la corsa alla poltrona di governatore.