Gattuso: "I movimenti del Napoli di Sarri sono incredibili"

Regolare Commento Stampare

Un giramondo con un amore speciale per il Milan, la squadra che lo ha fatto diventare un campione riconosciuto in tutto il mondo e che lo ha messo accanto ai migliori calciatori del panorama internazionale, ed ora gli ha anche porto la chance di allenare la prima squadra. Se Gattuso riuscirà a dare quindi umiltà all'intero ambiente Milan, società e giocatori, raggiungerà l'obiettivo più importante in una stagione che a livello di obiettivi non c'è ormai molto più da raggiungere.

Oggi la Gazzetta dello Sport riporta alcune dichiarazioni rilasciate dal festeggiato d'onore nella giornata di ieri, in cui ha rivelato il suo obiettivo più grande a titolo personale: "Sogno di restare al Milan". Mi ha dato grande responsabilità e fiducia, da parte mia c'è grande rispetto e farò di tutto per continuare. Ovviamente non voglio essere un peso per il Milan, sono l'ultimo dei problemi, ma è normale che mi piacerebbe continuare il mio lavoro. Da cinque anni faccio questo mestiere, e sento più pressioni, più responsabilità, soprattutto quando sono in panchina a San Siro e le cose non vanno bene.

"Mi piace tanto vedere come gioca il Napoli di Sarri, e come prepara la partita e vede il calcio".

Certamente non dotato di uno straordinario talento quando era giocatore, uno dei segreti di Gattuso è sempre stata la fame e la voglia di non mollare mai: "Non voglio mai perdere, nemmeno quando gioco a pallone con mio figlio".

Per me Ancelotti non è stato solo un allenatore ma anche fratello, amico e papà: è stato tutto. Vedo altrove campioni che ricorrono gli avversari, Suso o altri devono fare lo stesso. "Mia moglie dice che sono un pazzo da rinchiudere" racconta in un'intervista all'Ansa.