Fallimento del Como Calcio, arresti all'alba

Regolare Commento Stampare

La svolta nell'indagine sul fallimento del Calcio Como è arrivata al termine di una complessa indagine scattata dopo il fallimento del club.

Vasta operazione di polizia giudiziaria condotta dal Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Como nell'ambito delle indagini riferite al fallimento della società sportiva Calcio Como 1907. Le misure cautelari firmate dal gip sono state eseguite dalla Guardia di Finanza di Como assieme a una serie di perquisizioni a carico dei due indagati e di altre persone coinvolte nell'inchiesta.

Sono stati posti agli arresti domiciliari Pietro Porro, presidente del CdA ed amministratore del club lariano fino alla data del fallimento, e Flavio Foti, vice presidente del CdA.