Di Francesco: 'Brutta Roma, ecco quando torna Nainggolan'

Regolare Commento Stampare

Il provvedimento sdiscip0linare è stato preso dopo il video postato dal giocatore sui festeggiamenti di Capodanno in cui beveva, fumava e bestemmiava. Sono inaccettabili e non saranno più accettabili. Radja non sarà convocato per la partita con l'Atalanta, seguendo la linea guida dettata dalla società, condivisa da me e accettata dal giocatore.

Così, la punizione ventilata nei giorni scorsi è diventata ufficiale: "Questo si lega a un modo di fare che deve essere continuativo per chiunque dell'As Roma commetta determinati errori".

"Parlo io di Nainggolan prima che me lo chiediate - ha detto Di Francesco ai cronisti presenti -, così poi parliamo della partita che è più importante". "Mentalità che nasce anche dal modo di porsi - continua il tecnico -".

Costano caro a Radja Nainggolan i bagordi ed eccessi (anche verbali) di fine anno: multa di entità non precisata ma comunque quasi certamente superiore ai 100 mila euro ed esclusione dai convocati per Roma-Atalanta, match dell'Epifania. Qui ognuno si sta prendendo delle responsabilità. Bocciato, almeno per ora, Schick: "Deve capire per prima cosa dove è arrivato". Il tutto parte da comportamenti e situazioni fuori dal campo, le partite si preparano da lì, da quello che fai a casa in settimana, dal tuo vissuto. "Mi auguro sia resiliente, fisicamente fa sempre delle prestazioni di alto livello, anche se tutti quanti ci aspettiamo qualche gol e qualche assist in più". "Con il lavoro e con l'umiltà potrà fare bene". Lo ha annunciato l'allenatore Eusebio Di Francesco nella tradizionale conferenza stampa della vigilia. Oggi senza Nainggolan, domani chissà. Affrontiamo la gara per vincerla, ma avremo bisogno anche del sostegno dei nostri tifosi" - spiega Di Francesco, che infine conclude - "Il problema maggiore arriva quando dobbiamo concretizzare le occasioni create.