Bernardeschi trascina la Juve, Cagliari contro l'arbitro

Regolare Commento Stampare

Non molla la presa sul Napoli la Juventus che vince una vera e propria battaglia contro il Cagliari per 1-0 grazie alla rete di Bernardeschi.

Primo tempo che inizia subito a ritmi altissimi sia da una parte che dall'altra con la Juventus che ha inizialmente ha le opportunità migliori per trovare il gol: la prima al 9′ quando Dybala calcia una punizione splendida che si stampa sulla traversa; un minuto dopo Higuaín controlla in area e cerca la girata rapida, ma il suo tiro si perde fuori; poi al 17′ Bernardeschi ha spazio a destra e calcia a rientrare con il mancino, ma il palo gli dice di no a Rafael battuto.

Allegri nel 4-3-2-1 schiera Szczesny in porta, Benatia e Chiellini centrali difensivi, sulle fasce Barzagli e Alex Sandro.

Nella ripresa, stesso copione: Juventus che prova a manovrare, il Cagliari ruba palla e riparte, messo in campo alla grande da López. Ma nella sfortuna i bianconeri trovano la svolta della propria serata. Un infortunio che non è possibile dire che ha, fortunatamente c'é la sosta, stava giocando bene, un peccato, era anche una bella azione, si riposerà per il finale di stagione. Al 19' Pavoletti mette fuori di testa, al 26' Szczesny si deve superare sfoderando una parata di riflesso sull'ex attaccante del Genoa.

Nella ripresa la Juventus paga un dazio pesantissimo alla sfortuna. Passano due minuti, il Cagliari protesta ancora: mani netto di Bernardeschi in area juventina, Calvarese non vede, Banti al VAR (incredibilmente) neanche.

A disposizione: Cragno, Crosta, Van der Wiel, Andreolli, Capuano, Dessena, Cossu, Deiola, Giannetti, Sau, Melchiorri.

A disposizione: Pinsoglio, Loria, Rugani, Lichtsteiner, Douglas Costa, Asamoah, Sturaro, Bentancur, Mandzukic.