Savona : incendio azienda rifiuti, paura disastro ambientale

Regolare Commento Stampare

Si tratta di una ditta che opera nel settore del riciclo rifiuti.

Un vasto incendio è divampato la sera del 7 gennaio intorno alle 21 all'interno di alcuni capannoni dell'azienda Fg Riciclaggi di Cairo Montenotte, in provincia di Savona. Ma dunque resta da capire chi e perché avrebbe deciso di appiccare il fuoco proprio in quella ditta: secondo le cronache locali, a Cairo Montenotte non è la prima volta che succede e già nel 2015 era divampato un incendio in una zona esterna del capannone della Fg Riciclaggi, senza per fortuna coinvolgere tutta la ditta - proprio come in questo caso - e senza mietere vittime. Gli abitanti hanno parlato di disastro ambientale per la colonna di fumo nero e tossica che si è alzata dal rogo dei depositi. "Nonostante siano intervenute sul posto diverse squadre (oltre che da Cairo Montenotte anche da Savona e Albenga) al momento le fiamme sono ancora alte e l'aria è irrespirabile, ma l'incendio è stato circoscritto", riporta TgCom 24 nell'ultimo bollettino di aggiornamento stamattina. Per il momento sembra prevalere l'ipotesi di incendio doloso.

In azione per tutta la notte i Vigili del Fuoco provenienti da tutta la Liguria. Sul posto anche il sindaco di Cairo, Paolo Lambertini, che ha espresso preoccupazione per la grande nuvola di fumo che il vento spinge verso Ferrania. Per precauzione i sindaci dei quattro comuni vicini hanno deciso per oggi di chiudere le scuole.

Allertati, di conseguenza, i tecnici dell'ARPAL (Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente ligure) e della Protezione Civile per accetare l'entità dell'inquinamento dell'area e gli eventuali rischi per la popolazione.