Intercettata la cocaina per la costa teramana, un arresto a Grottammare

Regolare Commento Stampare

Ieri i militari dellAliquota Operativa del N.O.R. della Compagnia di Empoli hanno arrestato il marocchino 33enne R.A. per il reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, mentre hanno denunciato in stato di libertà ilmarocchino S.A. di anni 26, con precedenti specifici, per lo stesso tipo di reato.

I carabinieri della stazione di Palazzo Pitti hanno sequestrato la scorsa notte 1,7 chili di cocaina suddivisa in involucri già aperti e un panetto ancora confezionato, insieme a materiale per la pesatura e il confezionamento della droga.

I due sono stati fermati dai militari in borghese durante un normale servizio finalizzato alla prevenzione e repressione di illeciti inerenti allo spaccio di sostanza stupefacente, attività diffusa soprattutto nel centro cittadino dove gli stessi sono stati avvistati a bordo di un'auto. Nella perquisizione sono stati trovati anche due bilancini elettronici di precisione e 940 euro, con un foglietto con riferimenti a nomi di fantasia che dovranno essere "decifrati" per individuare gli acquirenti. Anche per questo motivo, avendo pochi mesi prima già commesso la violazione, è stato deferito all'attività giudiziaria.