Agguato davanti al circolo, 17enne centrato da proiettili

Regolare Commento Stampare

In particolar modo, l'aggressione è avvenuta la scorsa notte, intorno all'una. Secondo la testimonianza, uno di questi individui avrebbe estratto una pistola per poi cominciare a sparare. Per lui una prognosi di trenta giorni. L'aggressione è avvenuta a Napoli, la scorsa notte intorno all'una.

Il giovane ha riferito alla Polizia che, mentre si trovava con alcuni amici davanti ad un circolo ricreativo a Porta San Gennaro, sul lato di via Settembrini, nel centro della città, è stato avvicinato da un gruppo di giovani a bordo di tre scooter. Sono stati alcuni conoscenti ad accompagnarlo in ospedale. La vittima è stata raggiunta da un proiettile alla gamba destra e da un proiettile alla gamba sinistra.

Dunque un nuovo agguato è avvenuto a Napoli.

Uno degli uomini a bordo degli scooter, con volto coperto da uno scaldacollo, ha esploso due colpi di pistola, uno dei quali si è conficcato nella gamba. Non sarebbe in pericolo di vita. Indaga la Polizia per ricostruire la dinamica di quello che sembra a tutti gli effetti un agguato o una spedizione punitiva. Un movente che per il momento resta ancora ignoto. Come riporta Il Mattino, il giovane è stato colpito da due pallottole una ad un arto, l'altra s'è conficcata nella gamba.