È morta Sofia, la bambina simbolo del caso Stamina

Regolare Commento Stampare

Se ne è andata Sofia De Barros dopo una lunga guerra contro la leucodistrofia metacromatica una gravissima e rara malattia. Ora per lei non esiste più dolore, c'è solo l " amore.

È morta Sofia De Barros, la bambina diventata negli anni scorsi simbolo del metodo Stamina, la presunta terapia a base di infusioni di cellule staminali inventata da Davide Vannoni. Per chi volesse salutare insieme a noi la nostra bambina comunicheremo i dettagli della cerimonia non appena potremo. "Grazie a tutti quelli che l'hanno amata e che la ricorderanno nelle loro preghiere". Onlus supportata da personaggi famosi, istituzioni e dall'ospedale Pediatrico Meyer, che diffonde una nota. "Voa Voa! Onlus" si occupa di assistenza socio sanitaria, sostegno psicologico, legale ed economico alle famiglie con figli colpiti da patologie rare, neurodegenerative, diagnosticate in età pediatrica.

La piccola si era sottoposta a delle infusioni seguendo il metodo Stamina - di cui oggi in Italia è vietata la pratica - agli Spedali Civili di Brescia.

Centinaia i messaggi di cordoglio sui social ai genitori di Sofia.