Valanga sul Gran Sasso: trovato morto l'escursionista disperso

Regolare Commento Stampare

Da indiscrezioni, pare che sotto la valanga possa esserci un escursionista.

Nella zona, a quanto si apprende, si trova una comitiva di sacerdoti provenienti da Roma. Proprio qualche giorno fa il Sindaco dell'Aquila, Pierluigi Biondi aveva formalizzato un'informativa, predisposta dal settore Pianificazione, nella quale rende noto che il Consiglio regionale d'Abruzzo ha approvato la Carta di Localizzazione dei Pericoli da Valanga del Massiccio del Gran Sasso d'Italia-Settore Occidentale. Era sprovvisto di Arva anche il suo compagno di gita, Peter Dubrovski, rimasto fuori dal fronte nevoso per puro miracolo e salvato dai soccorritori del Soccorso alpino della Guardia di finanza e del Corpo nazionale soccorso alpino. A complicare il quadro, il fatto che si sia trattato di una valanga molto allungata, e anche se il canale è stato tutto illuminato dalle lampade frontali, risalire dal punto più basso per una ricerca capillare è stato estenuante per uomini e animali, che si sono sobbarcati un'ora abbondante di cammino per arrivare in quota.

Il Soccorso Alpino di L'Aquila sta compiendo un intervento a Pizzo Cefalone dove si è registrata una valanga. Intanto secondo quanto appreso dalla responsabile Cnsas Enrica Centi, l'elicottero non sarebbe comunque potuto intervenire perché già impegnato in un'altra operazione di soccorso in Molise.