LAZIO, Inzaghi dosa le energie in vista dei viola

Regolare Commento Stampare

"La priorità è tornare a vincere, perché in casa in campionato è troppo che non lo si fa".

Non recupera nessuno Walter Zenga per la partita di domani contro la Lazio. Domani possiamo farcela ma il Crotone farà la sua partita.

Simone Inzaghi alla vigilia di Lazio-Crotone: "Dobbiamo tornare a vincere in casa". Crotone e Inter in campionato, la Fiorentina in Coppa Italia. Ma parlo spesso con lui, sta bene nella nostra realtà, è felice della Lazio, sa che le squadre lo vogliono grazie alla Lazio. "Con i nuovi rientri possiamo cambiare modulo a gara in corso". Gli altri sono tutti sulla corda, quando ci sono 3 partite in una settimana bisogna cambiare qualcosa per forza. Dovremo essere bravi, unapartita alla volta - avvisa il tecnico biancoceleste - ho vistoil Crotone con il Chievo, è in salute, Zenga è preparato e mi èsempre piaciuto. "Mi auguro che da qui alla fine posso scegliere". Valuterò nelle prossime ore, sono contento di avere abbondanza. Staremo meno con le nostre famiglie.

Può diventare più forte di Pogba?

"Milinkovic-Savic sta bene qui, e' tranquillo ed e' strafelice di giocare nella Lazio". E' molto giovane, un giocatore in continua crescita che abbina qualita' e quantita', per questo e' ricercato. "Polemiche arbitrali? La classifica senza le sviste sarebbe stata diversa ma guardiamo avanti". Calendario alla inglese? Sarà un Natale diverso, passato in campo, ma ci adeguiamo. Al di là della Supercoppa e dei derby, la soddisfazione più grande è stata vedere lo stadio pieno contro Palermo e Sampdoria lo scorso anno. L'ultima gara in generale tra le due squadre si è disputata a Crotone il 28 maggio del 2017: Crotone-Lazio 3-1, con i gol di Falcinelli e la doppietta realizzata da Nalini che permisero alla squadra calabrese di conquistare i tre punti, centrando una storica salvezza all'ultima giornata ai danni dell'Empoli.