Si rovescia barcone con 251 persone a bordo

Regolare Commento Stampare

La maggior parte dei passeggeri doveva raggiungere le località dove passare le feste.

Un traghetto con 251 passeggeri a bordo è affondato al largo di Real a 70 km ad est di Manila, nelle Filippine.

Il traghetto si trovava nella provincia di Quezon e stava viaggiando verso l'isola di Polillo. La notizia è riportata da AFP, che evidenzia come la Guardia costiera abbia già ammesso che potrebbero esserci diversi morti e feriti, ma per il momento non ha aggiunto altri dettagli. Alle 11 locali le autorità hanno ricevuto una telefonata di emergenza dal traghetto. Le guardie di bordo, le navi della marina e le barche da pesca hanno salvato 240 persone, "compresi molti caduti in acqua, nel mare agitato", ha detto il direttore della polizia di Quezon, Rhoderick Armamento. Un'anomalia, considerando che il governo filippino ha consigliato a milioni di cittadini di iniziare a partire prima dell'arrivo della tempesta se hanno in programma di trascorrere le vacanze natalizie nella loro provincia d'origine. Sono utilizzati da milioni di persone troppo povere per volare. 160 persone, invece, sono state salvate dalla Guardia costiera, aiutata dai pescatori locali nel recupero dei sopravvissuti. Era il 20 dicembre 1987 quando il traghetto Doña Paz, affondò dopo lo scontro con una petroliera.