Legge di Bilancio, rush finale alla Camera

Regolare Commento Stampare

In conferenza dei capigruppo si è registrata l'unanimità nel concedere la deroga rispetto alle 24 ore che il regolamento di Montecitorio prevede debbano passare tra la comunicazione del governo ed il voto di fiducia.

La votazione avverrà nel corso di una seduta-fiume che inizierà questa sera alle 20 con le prime dichiarazioni di voto, passando poi verso le 21:30 ad esaminare i singoli articoli e le varie norme del ddl, accorpate in una cinquantina di ordini del giorno. L'ultimo atto sarà il passaggio del testo al Senato.

VOTO FINALE - Il voto finale della Camera sulla manovra è stato fissato per domani alle 12.30. Via libera dalla commissione Bilancio della Camera alle correzioni alla manovra che hanno causato uno stop nei lavori da parte dell'Assemblea.

"Davvero una bruttissima pagina politica, una bruttissima pagina, speriamo l'ultima, di questa maggioranza e di questo governo", ha affermato Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, ai microfoni del Tg2. L'on. Sorial del M5S, invece, ha criticato i metodi utilizzati dalla maggioranza per giungere al risultato: "Fa allibire il modo con cui il Governo ha gestito questa vicenda in Commissione, manifestando disorganizzazione totale".

A fine mattinata il testo era tornato in commissione per la necessità tecnica di sistemare alcune coperture relative in particolare al 2020 dove erano stati riscontrati alcuni scostamenti.

Modifiche che riguardano vari punti: come al solito, si è scatenato l'assalto alla diligenza.