Incendio in un appartamento a Milano: intervengono i vigili del fuoco

Regolare Commento Stampare

Al momento, gli investigatori indagano su due ipotesi: quella di un gesto volontario oppure di una sigaretta lasciata accesa mentre il 46enne si era addormentato nella stanza matrimoniale. Il rogo ha pesantemente danneggiato le tettoie in legno della parte esterna, interessando anche il pian terreno, dove fortunatamente non erano ancora stati portati tutti gli arredi previsti dai proprietari. Per fortuna i danni non hanno intaccato la struttura, distrutte le casse per la musica e i banconi del bar.

I Vigili del fuoco del distaccamento di corso Calatafimi, sono giunti sul posto, tempestivamente, intorno alle ore 2.30, dopo aver ricevuto una segnalazione.

Secondo una prima ricostruzione del comando di via Messina sembra che l'incendio sia stato innescato accidentalmente da un'azienda che stava impermeabilizzando il tetto con la catramina.

Un tetto di un palazzo completamente devastato, un'alta colonna di fumo nero e un vigile del fuoco al pronto soccorso. Uno dei soci: "Per noi è una botta tremenda. Ritorneremo più forti di prima".