Mihajlovic spiega il 'caso' Ljajic

Regolare Commento Stampare

Sinisa Mihajlovic parla ai microfoni di Premium Sport dopo il netto successo del suo Torino per 3-1 sul campo della Lazio. Ljajic "è andato intribuna per comportamenti sbagliati".

Sinisa Mihajlovic glissa le domande sul caos Var nel post-partita di Lazio -Torino, partita che ha visto il ritorno alla vittoria dei granata nella sedicesima giornata del campionato di serie A 2017/2018. "Certamente l'espulsione ci ha aiutato- riconosce - ma anche nel primo tempo abbiamo creato tanto: lavittoria è meritata". La Lazio "è forse la squadra più sorprendente della stagione - dice Miha - sta lottando per la Champions, ha passato il turno in E.League, rivelandosi completa in tutti i reparti, ma piccoli difetti li ha e giocheremo su quelli".

Ha fatto rumore l'esclusione di Ljajic non solo dalla formazione titolare, ma pure dalla panchina. "Lui è un calciatore importante e da lui mi aspetto che sia di esempio, da domani tornerà a disposizione e speriamo che la lezione gli sia servita". Non so più come devo dirglielo. Dovevamo trasformare in vittorie i pareggi contro il Verona, il Chievo e il Crotone, dove meritavamo i tre punti. Serviva un Toro più solido, più compatto, più equilibrato. Ora vediamo cosa succede nelle prossime partite. Mi ha dato delle risposte che volevo vedere. La prova di Berenguer? Sapevo che aveva più gamba di Boyè e poteva sfruttare gli spazi che si sarebbero creati.