Processione dell'Immacolata finisce in rissa, parroco si rifugia in sagrestia

Regolare Commento Stampare

Forti tensioni questopomeriggio al termine della processione dell'Immacolata, corteoreligioso molto sentito e partecipato che si svolge ogni anno aTorre del Greco (Napoli). Afare saltare il protocollo un improvviso scroscio di pioggiaquando il corteo con il carro della Madonna si trovava in viaCalastro. Alla fine entrambi sono rimaste sulle rispettive posizioni. I portatori, però, hanno proseguito la processione secondo il percorso ordinario, quindi senza escludere corso Garibaldi e limitrofi, al grido di "Maria è del popolo".

Ancora tensione poi nel momento del rientro nella chiesa della statua della Madonna: il prete non l'ha benedetta, né ha consentito che suonassero le campane. Qualcuno ha colpito la porta a calci e pugni prima che intervenissero le forze dell'ordine che, anche se a fatica, hanno riportato la calma. Un atteggiamento che qualcuno haletto come una sorta di "affronto". Il bilancio è di due persone ferite. I portatori, circa 500, e molti cittadini si sono ribellati, non potevano non percorrere tutta la zona di mare, quella dell'identità di una città marinara ma anche quella dove una volta si faceva fare l'inchino al carro sotto le abitazioni dei boss.

Ed è qui che si è scatenato il putiferio.