USA. La California assediata dagli incendi

Regolare Commento Stampare

Anche a dicembre nuovi diffusi focolai stanno divampando intorno a Los Angeles, oltre che sul resto di buona parte della restante California, bruciando fino ad ora un'area di circa 200 chilometri quadrati di terreno e più di un centinaio di edifici.

Enormi incendi stanno devastando la California da parecchie ore. Le fiamme hanno raggiunto anche la ricca zona di Bel-Air, spingendo all'evacuazione in un'area dove si trovano le ville più esclusive di molte star del mondo dello spettacolo.

Anche i comuni sulla costa, tra cui Santa Monica e Santa Barbara, sono stati interessati dagli incendi: la qualità dell'aria è pessima e i residenti restano in casa per evitare di respirare direttamente il fumo. Le fiamme sono alimentate dai venti forti. Al momento, secondo il Los Angeles Times, sono impegnati 125 vigili del fuoco e alcuni elicotteri nella zona del Getty Center, dove uno dei due musei è a rischio. Fuori da Los Angeles, nella contea di Santa Clarita, le autorità hanno chiuso i tratti di cinque Interstate, perché impraticabili a causa delle fiamme. Intanto si contano quasi trentamila sfollati, mentre da quando è iniziato il prolungato periodo siccitoso e degli incendi le persone che hanno perso la vita sono almeno 40.