Previsioni meteo, Ponte Immacolata: rischio neve in pianura e sulle coste

Regolare Commento Stampare

È così che le previsioni meteo preannunciano il lungo fine settimana del ponte dell'Immacolata che comincia a Milano con in giorno d'anticipo, giovedì 7 dicembre, Sant'Ambrogio.

Sulle regioni del Nord pioggia e neve a partire da quote collinari, attorno ai 600 metri. Nella mattinata di sabato i venti tenderanno a ruotare e a provenire dai quadranti settentrionali, rinforzando soprattutto sul settore adriatico, dove assisteremo ad un deciso calo delle temperature e a diffusi fenomeni di instabilità con rovesci nevosi fino a bassa quota su Romagna, Marche, Abruzzo e Molise; si tratterà di un peggioramento piuttosto rapido a cui farà seguito un nuovo temporaneo miglioramento delle condizioni atmosferiche nella giornata di domenica.

L'appuntamento per l'8 dicembre 2017 è con la Perturbazione Atlantica. Alla stabilità atmosferica e al clima mite garantiti negli scorsi anni da una vasta alta pressione di origine sub-tropicale, ha fatto da contrasto quest'anno un'irruzione di aria artica associata a una perturbazione responsabile di una fase di maltempo in spostamento dal Nord verso il Sud, con abbondanti nevicate in Piemonte, molti temporali sul versante tirrenico e addirittura una tromba d'aria a Sanremo. Temperature minime e massime stazionarie o in calo. In particolare, la corrente d'aria fredda in arrivo dal Polo, porterà a un raffreddamento generale e a un abbassamento delle temperature, oltre a piogge e maltempo. La discesa sarò preceduta da un richiamo di correnti più miti, motivo per il quale l'Immacolata vedrà nella seconda parte della giornata nevicate solo sul crinale (in discesa già nella serata) e deboli piogge sparse in pianura.