Inter, Zanetti ribatte alla Juventus: "Polemiche non nel nostro DNA"

Regolare Commento Stampare

Per noi vuol dire tanto, vuol dire che si stanno facendo le cose per bene, che i ragazzi ci credono, come ci crediamo noi, i tifosi. Si respira entusiasmo ma il campionato è ancora lungo. Scudetto? Il nostro obiettivo è quello di tornare in Champions, se poi arrivasse qualcosa in più saremmo tutti molto felici. La storia di questa partita parla per sé, la Juventus negli ultimi anni ha sempre vinto il campionato, sabato vedremo cosa succederà. La preprareranno come hanno fatto con le altre, questa squadra lavora benissimo in settimana, si vede dopo la domenica. È compatta e con grande personalità. "Speriamo che sia una partita tra due grande squadre che non partorisca alcuna polemica arbitrale".

Ecco le parole di Zanetti: "Non è il nostro stile fare polemiche, noi pensiamo solo alla partita". Il segreto di Spalletti è che fa sentire tutti importanti:"Sì, penso che l'ambiente aiuta, tutti si sentono importanti - svela Zanetti -". Bisogna vedere anche chi dice certe cose, lasciano il tempo che trovano. "L'Inter è importante, nessuno è più importante dell'Inter". Questo è un progetto partito da 4 mesi e siamo contenti di come stanno andando le cose. Mette a disposizione tutta la sua esperienza, i ragazzi lo seguono. Tutti vanno nella stessa direzione, insieme ai tifosi, che stanno dimostrando come sempre la passione infinita per questa maglia. L'importante è continuare così, il mister è contento della rosa. Nel frattempo, sabato toccherà affrontare la Juventus.