AGCOM strapazza Amazon: è un operatore postale pertanto rispetti la normativa

Regolare Commento Stampare

Il servizio di consegna pacchi di Amazon è configurabile come servizio postale e dunque il colosso di Seattle dovrà essere mettersi in regola secondo le normative di settore.

In particolare, secondo quanto rilevato da Agcom, è attività postale il servizio di consegna che ha ad oggetto prodotti offerti direttamente dai venditori e recapitati ai clienti finali attraverso società controllate da Amazon, nonché il servizio di recapito presso gli armadietti automatizzati svolto da società del Gruppo Amazon. Entrando in possesso del titolo le due società appartenenti alla compagnia inizierebbero a rispondere degli stessi obblighi, fra cui quelli relativi alle condizioni di lavoro. Ad Amazon, che è stata formalmente esortata a regolarizzare la sua posizione, vengono concessi 15 giorni di tempo per espletare le pratiche richieste.

Questo non è certo il primo grattacapo per il gruppo di e-commerce. Ed ora, il Granducato è chiamato a recuperare questa somma.