Adamo Dionisi di Suburra arrestato per aggressione alla ex fidanzata

Regolare Commento Stampare

Dionisi è stato fermato dopo aver distrutto una camera d'albergo in una nota struttura termale di Viterbo rivolgendo la sua rabbia anche contro una donna che si trovava con lui. L'attore - che nella saga di Suburra interpreta il capo del clan degli zingari - è del resto già noto alle forze dell'ordine.

Ed è stato così che la notte scorsa Adamo Dionisi, l'attore che impersona lo zingaro nel film e nella serie Suburra, dopo un violento litigio con la ex all'interno di un hotel di Viterbo dove stava trascorrendo qualche giorno di riposo prima di recarsi in Francia per lavoro, è finito in manette.

Stando ai racconti dei testimoni, l'attore avrebbe passato la serata a bere champagne. Secondo il Messaggero, Dionisi avrebbe dato in escandescenza sotto l'effetto dell'alcol.

Questa mattina, difeso dall'avvocato Guido Conticelli, è comparso davanti al giudice Gaetano Mautone per l'udienza di convalida del fermo. Il processo si celebrerà sempre a Viterbo il prossimo 19 gennaio. Il giudice ha deciso di rilasciarlo a piede libero con un divieto di avvicinamento alla donna.

Dionisi deve rispondere di alcune pesanti accuse: lesioni, violazione di domicilio (l'aggressione pare infatti sia avvenuta nella stanza della sua ex) e resistenza a pubblico ufficiale.