Torino, incendio in azienda: tre operai ustionati, due sono gravi

Regolare Commento Stampare

Terribile incidente sul lavoro nella mattinata di mercoledì in un'azienda di Torino. Ancora da chiarire la dinamica dell'incidente; secondo le prime informazioni sarebbero stati investiti da una fiammata durante la lavorazione di un solvente. Tre gli operai rimasti ustionati, subito trasportati d'urgenza all'ospedale Cto: due di loro, ricoverate in codice rosso, sarebbero in gravi condizioni. Il più grave degli operai, secondo quanto si apprende da fonti sanitarie, ha riportato ustioni sul 10% del viso e non sarebbe in pericolo di vita.

Era proprio la notte tra il 5 e 6 dicembre di dieci anni fa, quando nella fabbrica Thyssenkrupp di Torino scoppiava un incendio che causò la morte di sette operai: Antonio Schiavone, Giuseppe Demasi, Angelo Laurino, Roberto Scola, Rosario Rodinò, Rocco Marzo, Bruno Santino.

L'esplosione si è verificata alla Veber di strada San Mauro, che produce elementi per le carrozzerie, l'automotive, adesivi e componenti per la nautica e l'aerospaziale.

Sul posto stanno operando i vigili del fuoco di Torino assieme ai colleghi dell'Nbcr.