Sventato piano terroristico per uccidere Theresa May

Regolare Commento Stampare

L'Isis voleva uccidere la premier britannica Theresa May. Lo riportano alcuni media britannici, tra i quali il "Daily Telegraph" e il "Times".

Si ritiene che Theresa May e altri membri del gabinetto siano stati informati del presunto complotto dal capo dell'MI5, Andrew Parker, nel corso di una riunione di martedì.

Il piano era quello di far esplodere un ordigno rudimentale davanti a Downing Street, l'ufficio e residenza del primo ministro.

In tribunale anche Mohammed Aqib Imran, 21 anni.

Entrambi gli uomini sono stati sottoposti a custodia cautelare I servizi di sicurezza affermano che nove piani terroristici sono stati sventati nel Regno Unito dall'attacco di Westminster dello scorso mese di marzo. Uno è indicato come l'aspirante attentatore: si chiama Zakariyah Rahaman, 20enne, ha il profilo del terrorista solidario ispirato da idee jihadiste e risulta essere arrestato circa una settimana fa dall'antiterrorismo di Scotland Yard perché trovato in possesso di materiale per il confezionamento di ordigni rudimentali, salvo essere poi chiamato in causa pure per il presunto progetto d'attentato alla May.