Anche Le Iene piangono: il racconto del malore di Nadia Toffa

Regolare Commento Stampare

Lo si è appreso da fonti vicine alla paziente.

La 38enne resta ricoverata nel reparto di terapia intensiva del nosocomio milanese. La puntata di ieri sera de Le Iene, hanno specificato i tre presentatori, è dedicata a Nadia. In casi del genere, le novità cliniche sulla prognosi sono attese non prima di 24-48 ore.

"Volevo ringraziare tutti quelli che mi sono stati vicino.", ha scritto la giornalista nel suo post. Adesso parlo con i medici e cerchiamo di risolvere questa scocciatura. Ma i saluti più belli sono arrivata da chi lavora con la donna a "Le Iene". Il racconto di Golia, Viviani e Savino si è concluso chiedendo un grande applauso per la loro collega e la dedica: "Ciao Nadia questa puntata è per te". È vigile, presente e come sempre simpatica.

La conduttrice e inviata de Le Iene è Toffa tornata cosciente dopo essere stata per alcune ore in coma. La giornalista si trova ancora in rianimazione neurochirurgica al San Raffaele e sarà sottoposta a una serie di esami, tra cui la risonanza magnetica.

A confermare la notizia, la Direzione di Asuits. Nella tarda serata di ieri è scattato poi il trasporto con elisoccorso all'ospedale San Raffaele di Milano.

Tornando all'accaduto di cronaca, Nadia Toffa è stata circondata dall'affetto dei colleghi, in tv ma anche sul web.

La foto subito in basso è dalla pagina Facebook della conduttrice, commento compreso. I medici hanno parlato di patologia cerebrale, ma sembrerebbe scongiurata l'ipotesi di un auneurisma. Le sue condizioni sono stazionarie. Ci stiamo tutti prendendo cura di lei.

L'inviata della trasmissione televisiva di Mediaset avrebbe avuto un malore intorno alle 14 nella sua camera d'albergo a Trieste, città dove è già stata più volte per servizi televisivi, ad esempio quelli sulla situazione dell'impianto siderurgico Ferriera di Servola.