Sampdoria Lazio (1-2): highlights e gol della partita (Serie A 15^ giornata)

Regolare Commento Stampare

Al gol iniziale del "Panteròn" Duvàn Zapata, bravo a sfruttare un errore difensivo biancoceleste, hanno risposto Milinkovic-Savic e, allo scadere, Caicedo.

Per la squadra di Inzaghi sono tre punti che pesano e la fanno volare a 32 punti, ad appena sei lunghezze dalla prima posizione del Napoli. Ne sa qualcosa Felipe Caicedo, attaccante di proprietà della Lazio che nel giro di una settimana si è rivelato croce e delizia della squadra biancoceleste. Una bella vittoria dopo due partite non giocate benissimo. Ma l'inconsueto "balletto" nell'area tecnica e i cambi non sono serviti al tecnico per tenere alta la concetrazione dei suoi che negli ultimissimi minuti hanno peccato di lucidità.

Primo tempo emozionante - Le squadre sin da subito si sono affrontate a viso aperto con il primo tempo che ha avuto moltissime occasioni da una parte e dall'altra con Strakosha che ha dovuto dire di no a Praet mentre dall'altra parte è Berezynski a salvare sulla linea una conclusione di Luis Alberto.

Replica Immobile, ma il tiro finisce al lato, con Strakosha in traiettoria. La fortuna stavolta sorride alla Lazio, che trovano il pareggio in mischia con Milinkovic-Savic, il piu' sveglio in area blucerchiata; poi, dopo un rigore reclamato da Immobile per un mani sospetto di Bereszynski, quasi all'ultimo respiro Milinkovic innesca l'azione che porta al rimpallo Immobile-Viviano e al comodo tap-in di Caicedo.

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano 6, Bereszynski 6.5, Silvestre 6, Ferrari 6, Murru 6, Barreto 5.5, Torreira 6.5, Praet 6 (38′ st Verre sv), Ramirez 6.5 (31′ st Alvarez 5), Quagliarella 6.5 (24′ st Kownacki 5), Zapata 7. A disp. Puggioni, Tozzo, Andersen, Sala, Dodô, Regini, Capezzi, Djurcic, Caprari. Angoli: 6 a 5 per la Lazio.

NOTE: Ammoniti: Immobile (L). Al '35 su punizione per la Lazio calciata dal brasiliano Luis Alberto, Parolo colpisce di testa mettendo la palla in mezzo. Recupero: pt 0′, st 4′.