Vigilante McDonald's allontana africani, accoltellato a Milano

Regolare Commento Stampare

Il vigilante, un albanese di 29 anni, aveva appena allontanato il gruppo che si trovava dentro al fast food, infastidendo i numerosi clienti presenti ai tavoli e senza ordinare nulla.

Quando hanno iniziato a infastidire diversi clienti il vigilantes lì ha invitati a uscire. Fuori dal locale il gruppo di uomini lo ha aggredito, prima a calci e pugni, poi accoltellandolo, prima di fuggire a piedi. Questo infatti, quanto accaduto ieri sera, attorno alle ore 20.45, in galleria Ciro Fontana a Milano. Il giovane è stato trasportato al Policlinico in codice giallo, ma poi le sue condizioni si sono aggravate, tanto che i medici hanno deciso di ricoverarlo in codice rosso. Tutta la dinamica dei fatti, adesso, verrà verificata dalla Polizia che ha preso in mano le relative indagini. Non sarebbe in pericolo di vita. L'addetto alla sicurezza è quindi intervenuto chiedendo loro di allontanarsi. Oltre alla ferita alla zona lombare, ha riportato la frattura di uno zigomo e la lussazione di una spalla. Dopo l'aggressione, il gruppo si è disperso per le vie del centro.

"Ormai furti, rapine e aggressioni sono arrivati sotto le finestre dell'ufficio del sindaco Sala, praticamente a palazzo Marino", ha commentato Riccardo De Corato, ex vicesindaco di Milano e capogruppo di Fratelli d'Italia in Regione Lombardia. Il McDonald's di Galleria Ciro Fontana è stato inaugurato nel novembre del 2013. La polizia sta analizzando i filmati delle telecamere di zona e installate all'interno del locale.