Santa Barbara: cerimonia solenne al comando dei Vigili del Fuoco

Regolare Commento Stampare

A seguire è stata celebrata dal Vescovo di Asti, Monsignor Ravinale, la Santa Messa, al termine del quale c'è stato l'intervento del comandante provinciale, l'ingegnere Rosario Aulicino, insediatosi a metà settembre. Presenti alla celebrazione tutte le autorità civili e militari della città: il sindaco Gianluca Galimberti, il presidente della Provincia Davide Viola, il presidente della Camera di Commercio, Gian Domenico Auricchio, il consigliere regionale Carlo Malvezzi, il questore Gaetano Bonaccorso, il comandante dei Carabinieri di Cremona tenente Colonnello Marco Piccoli, il comandante della Guardia di Finanza capitano Antonio Iavazzo, il vice prefetto Roberta Verrusio.

La giornata rappresenta l'occasione adatta per analizzare e divulgare i dati relativi all'attività svolta al servizio e nell'interesse della collettività.

"Dei 22 mila interventi svolti nel 2017 dal comando provinciale di Perugia - ha sottolineato Porzi - 7 mila hanno riguardato la Valnerina". Sui siti terremotati si sono infatti avvicendati oltre 116 uomini del Comando con periodi di permanenza non inferiori a 8 giorni.

"Un corpo formato da persone semplici, ma che si distinguono per senso del dovere e di appartenenza - ha detto poi, tracciando un veloce ritratto dei requisiti essenziali dei vigili del fuoco, Fabio Callegari, vicecomandante - che formano un corpo insostituibile per la sicurezza nazionale".

Sono stati garantiti corsi di formazione presso scuole, ospedali, alberghi, aziende, per un totale di circa 150 lavoratori formati e sono stati esaminati, ai fini del rilascio dell'attestato, circa 360 lavoratori incaricati della gestione delle emergenze nei luoghi di lavoro a rischio elevato. Il programma ha previsto la deposizione dei fiori ai vvf presso il cimitero di Avellino, un percorso ludico Pompieropoli e accoglienza dei bambini, la discesa della bandiera con tecniche Saf, la celebrazione Santa Messa, la consegna delle Benemerenze e saggi professionali da parte del personale operativo nello spiazzale della Caserma.